Dopo la cena della Vigilia di Natale si passa, quasi senza sosta, al pranzo di Natale tradizionalmente a base di carne. Scopri come accompagnarlo al meglio con i consigli del nostro enologo.

ANTIPASTO

Tra stracciatella di bufala, insalata russa e vitello tonnato regaliamoci un calice di VIOGNIER IGT LAZIO VINEA DOMINI, un vino moderno dalla spiccata aromaticità, oppure un calice di CHARDONNAY IGT LAZIO LINEA SELEZIONE un vino dal sapore delicato, leggermente vivace.

PRIMO

I tortellini in brodo sono il primo piatto d'eccellenza del pranzo di Natale, il nostro enologo propone in abbinamento sia un vino rosso, come il nostro SYRAH IGT LAZIO VINEA DOMINI, vino dotato di grande spessore dal colore rosso porpora intenso, che un vino bianco come il nostro FRASCATI DOC un vino dal sapore delicato, armonico con buona persistenza aromatica.

SECONDO

Costolette di abbacchio con insalata di puntarelle e patate arrosto trovano l'accompagnamento ideale in due rossi del territorio laziale: il CESANESE DEL PIGLIO DOCG, unica Docg di vino rosso del Lazio, ultimo nato nella nostra cantina, un vino rosso fruttato fresco, che dona sentori di vaniglia e liquirizia e il ROMA DOC ROSSO linea selezione, un vino di buona complessità con note decise di frutta rossa matura. In entrambi ritroviamo note speziate derivanti dal passaggio in legno.

DOLCE

Il dopo pasto dei pranzi e delle cene natalizie è un susseguirsi senza sosta di frutta secca, mandarini, torroni, panettoni. Accompagnare questo momento con il vino giusto è d'obbligo la scelta è tra un VERMENTINO VENDEMMIA TARDIVA VINEA DOMINI (imbottigliato a mano disponibile in quantità limitata), un vino dolce dalla spiccata aromaticità ed elegante avvolgenza e la GRAPPA GOTTO D'ORO dal profumo delicato che ricorda i frutti maturi coltivati nell’area romana.

Per rimanere sempre aggiornato sui nostri prodotti e sui nostri eventi iscriviti alla nostra NEWSLETTER.

Seguici sui nostri canali social: FACEBOOKINSTAGRAM e LINKEDIN

Buon Natale!