Di Gotto d'oro 8 settembre 2017

Dopo un’estate bollente, la vendemmia 2017 sarà ricordata tra le più siccitose degli ultimi anni, ma da un punto di vista agronomico non è una notizia negativa, anzi.

Il nostro Presidente, Ing. Luigi Caporicci, ha commentato così: "Con l’inizio della vendemmia, molte preoccupazioni vanno scemando. I timori in termini di quantità diminuiscono attestandosi su percentuali di riduzione sopportabili. Quelli relativi alla qualità sono sfumati dalle prime analisi che offrono risultati buoni che, grazie anche alle ultime piogge, non potranno che migliorare. L’attenta selezione che abbiamo fatto sui vigneti dei soci, anticipando quando occorreva i tempi di raccolta, ci danno la certezza che anche quest’anno avremo un ottima qualità. Restano i timori di natura economica per la ridotta resa nella trasformazione da uva in vino, ma siamo sicuri di dare la giusta valorizzazione al prodotto finale. Nutriamo l’idea che anche quest’anno avremo una ottima annata, e le risultanze ce lo stanno dimostrando. Metteremo a frutto le nostre esperienze e le nostre tecnologie per ottenerne il riconoscimento da tutti i consumatori. Intanto il merlot raccolto per il Novello 2017, edizione speciale completamente rinnovata con una sorpresa per tutti, è arrivato in cantina di ottima qualità e soprattutto di perfetta sanità, che è uno degli aspetti caratterizzanti la presente vendemmia."

In attesa di assaggiare il Novello 2017, ci aspetta un nuovo evento nel Salotto del Vino: il 26 settembre presenteremo il calendario delle lezioni del corso per sommelier Fisar di I° livello che ospiteremo a partire dal 16 ottobre 2017.

Per maggiori informazioni http://bit.ly/evento_salotto_del_vino_26_09_2017